24 Settembre 2018
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

I VECCHI COMUNISTI CHE VOTANO LEGA. E LA RIEMERGENTE DESTRA CATTOLICA

24 Settembre 2018

Emanuele Macaluso, “Né cattolico, né laico socialista, il Pd è arrivato al capolinea” (Il dubbio). Paolo Franchi, “Pd, il partito ‘doppio’ che non riesce a discutere” (Corriere della sera). Roberto d’Alimonte, “Il Pd è ormai un partito in via di estinzione” (intervista a La Verità). Massimo Adinolfi,Pd, i riformisti che almeno parlano chiaro” (Mattino). Marco Follini, “Contro i populisti non serve l’ammucchiata. Ridare senso all’essere liberali, cattolici o socialisti” (Espresso). Andrea Orlando, “Non è scontato che il Pd sia l’ultima casa della sinistra” (intervista al Corriere). Alessandro Giuli, “Bersani: i vecchi comunisti votano in massa Lega” (Libero). Francesco Damato,Ma se tornassimo al centralismo democratico?” (Il dubbio). Daniela Preziosi, “La festa di MDP è il funerale di Leu” (Manifesto). DESTRA CATTOLICA: Marco Damilano,La carica dei cristiani senza Dio” (Espresso). Flavia Perina,Sovranismo, rosari e santini: il nuovo cattolicesimo esibito” (La Stampa). La surreale intervista rilasciata all’Espresso dal padre spirituale del ministro Lorenzo Fontana, don Vilmar Pavesi: “Gerarchia, dipendenza, legame...”. Mario Adinolfi, a guida di un gruppo di cattolici tradizionalisti, spiega: “Perché ci ritroviamo a Camaldoli” (La Croce). “Cattolici liberali battete un colpo” (dibattito su Il Foglio).

Leggi tutto →