9 Settembre 2022
by Giampiero Forcesi
0 commenti

0 commenti

EQUITÀ UOMO-DONNA, L’ITALIA NON CE LA STA FACENDO. LA DISPUTA SUL PRESIDENZIALISMO

9 Settembre 2022

Maurizio Ferrera e Barbara Stefanelli, “Il lavoro, le relazioni, perché l’equità uomo-donna conviene e perché l’Italia non ce la sta facendo” (Corriere della sera). Juan Luis Cebrian, “Venti di destra europei” (Repubblica). CAMPAGNA ELETTORALE: Ugo Magri, “Le spine di Mattarella” (La Stampa). Stefano Folli, “La disputa sul presidenzialismo” (Repubblica). Claudia Mancina, “Un errore respingere l’offerta della Bicamerale. Meloni apre al confronto” (intervista a Qn). Carlo Bastasin, “Perché il presidenzialismo in Italia sarebbe un problema” (Repubblica). Giovanni Guzzetta, “Presidenzialismo o parlamentarismo, interpelliamo i cittadini” (Il Riformista). Claudio Cerasa, “Perché passa dall’America il futuro di Meloni” (Foglio). Maurizio Molinari,Tasse e presidenzialismo, così Meloni lancia la spallata finale” (Repubblica). Ilvo Diamanti, “FdI cresce ancora, il Pd insegue, M5S risale e stacca la Lega” (Repubblica). Federico Geremicca, “I Dem e la ricerca di un’identità a sinistra” (La Stampa). Valerio Valentini, “Letta nella morsa di Conte e Calenda. Il voto utile non basta” (Foglio). Stefano Cappellini, “Pd contro Pd, la campagna dei ripensamenti” (Repubblica). Andrea Fabozzi, “La paura di Letta, Terze forze in salita. I sondaggi non premiano il frontismo” (Manifesto). REGNO UNITO: Bill Emmott, “Il secolo lungo di Elisabetta II” (La Stampa). Giuseppe Lupo, “Con Elisabetta II si chiude il Novecento” (Sole 24 ore). IDEE: Salvatore Natoli intervistato da Ilario Bartoletti, “Oltre l’antropocene. Un nuovo modo di abitare la Terra” (sito della Cooperativa Cattolico-democratica di Cultura CCdC).

Leggi tutto →

29 Ottobre 2015
by Giampiero Forcesi
3 Commenti

3 Commenti

L’assenza delle donne

29 Ottobre 2015
di Paola Gaiotti de Biase

 

Il Sinodo sulla famiglia appena terminato è certamente una tappa non solo positiva ma importante del rinnovamento della Chiesa di Gesù aperto finalmente in questo pontificato, dopo il troppo lungo  intervallo dal Vaticano secondo. Questo è il dato positivo da cui ripartire, e ripartire con fiducia e determinazione, per adeguare la Chiesa agli uomini e alle donne contemporanei.

Vorrei richiamare il dovere di una riflessione collettiva a partire da alcuni termini che hanno, mi pare, un valore chiave.

I primi due, entrati in modo netto nei lavori appena conchiusi, e determinanti per l’ulteriore riflessione, mi paiono “discernimento”  e “Chiesa”.

Leggi tutto →