RAGIONI E TORTI DELLO STATO DI EMERGENZA. IL PD E L’IMMIGRAZIONE

| 0 comments

Stato d’emergenza: Stefano Ceccanti, “Diciamo sì a un’emergenza nuova” (comunicato). Sabino Cassese, “Basta forzature illegittime. Si torni alla normalità” (Corriere della sera). Gustavo Zagrebelsky, “Non è l’emergenza che mina la democrazia, è l’eccezione” (Repubblica). Paolo Pombeni, “L’emergenza aiuta solo i burocrati” (il Quotidiano). Immigrazione: Matteo Marcelli, “La guardia costiera libica spara sui migranti” (Avvenire). Vincenzo Spagnuolo, “Sbarchi, il piano del Viminale” (Avvenire). Annalisa Cuzzocrea, “L’ira di Zingaretti sul governo che teme un’ondata di sbarchi” (Repubblica). Carmelo Caruso, “Sindaci pragmatici e di sinistra: sull’immigrazione ha ragione Minniti” (Foglio). Marco Minniti, “L’Italia adesso cambi paradigma. Corridoi legali e via i decreti Salvini” (intervista a La Stampa). Filippo Miraglia, “Gli immigrati, vivi o morti, giocati al tavolo politico-elettorale” (Manifesto). Marco Tarquinio, “Uomini a terra (e anche noi)” (Avvenire). Michela Murgia, “Anche il Pd si comporta come la Lega” (La Stampa). Mattia Feltri, “Le majorette” (La Stampa). Governo e riforme: Alberto Gentili, “La cabina di regia comincia da digitale e infrastrutture” (Messaggero). Lo scoramento di Marcello Sorgi: “Se le poltrone contano più delle riforme” (La Stampa). Giuseppe Provenzano, “Agevolazioni fiscali per le imprese al Sud” (intervista al Corriere della sera). Mario Calderini, “Serve il capitalismo di comunità” (Repubblica). Giuseppe De Rita, “Orientare comportamenti non sollecitare emozioni” (Corriere).

 

 

 

 

 

 

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Required fields are marked *.