L’ONDA LUNGA POPULISTA. L’EPIDEMIA AL TEMPO DEI SOCIAL

| 0 comments

Yves Meny, dopo Brexit, getta un allarme: “L’onda populista è lunga. Rischio tsunami in Europa” (colloquio con Maurizio Ferrera su Lettura del Corriere della sera). Ma, dice Giancarlo Bosetti, recensendo un libro di Colin Crouch, “Battere i sovranisti si può” (Robinson-Repubblica). Bill Emmott, “La triste banalità di Brexit” (La Stampa). Sui beni comuni scrive Roberto d’Esposito, “Di nessuno, cioè di tutti”, (Espresso). Antonio Spadaro sj, “Fratellanza” (Espresso). Paolo Valentino, “Con o senza Orban; il dilemma del PPE” (Corriere). Intervista alla storica Alessandra Tarquini, su La Verità: “Quell’antisemitismo rosso che nasce prima di Israele”. Romano Prodi, “L’epidemia una zavorra per l’economia mondiale” (Messaggero). Mauro Calise, “L’epidemia (e la psicosi) al tempo dei social” (Mattino). Milena Gabanelli, “Chi controlla i dati di 8 miliardi di utenti” (Corriere della sera). George Soros, “La sfida più grande è sul clima” (intervista al Corriere).

 

 

 

 

 

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Required fields are marked *.