30 Maggio 2021
by c3dem_admin
1 Commento

1 Commento

Perché le parrocchie devono occuparsi di politica

30 Maggio 2021
di Sandro Antoniazzi

 

Le parrocchie si sentono impreparate e impaurite di fronte a ogni iniziativa che riguardi la politica; è un compito non consueto e che appare superiore alle loro forze, anche perché occasione di gravi contrasti intra-comunitari che sembra opportuno evitare. D’altra parte non affrontare questi problemi costituisce una vera colpa, anche grave: significa infatti non mettere i cristiani nella condizione di vivere da cristiani nella loro condizione.

Leggi tutto →

20 Maggio 2016
by Vittorio Sammarco
0 commenti

0 commenti

NONOSTANTE FRANCESCO. ITALIA, UNA CHIESA BLOCCATA, IN ALTO MA ANCHE IN BASSO (“VIANDANTI”)

20 Maggio 2016

L’Associazione “Viandanti” pubblica sul suo sito un editoriale molto interessante di Oreste Aime, membro del gruppo ecclesiale “Chicco di senape” sorto a Torino nel 2007: “Da Francesco a noi”. Il gruppo, come altre iniziative dello stesso tipo sorte negli anni di maggior immobilismo della Chiesa in Italia, e nel contempo di un suo indebito interventismo politico, hanno visto scemare la partecipazione negli ultimi anni, e anche, e più, dopo l’avvento di papa Francesco. Scrive Aime: “Si dà il caso di una singolare eterogenesi dei fini: da quando c’è Francesco l’impegno laicale nella chiesa – dalla formazione all’evangelizzazione – mi pare in progressiva caduta libera. Con l’emersione di un male cattolico consolidato: il papa-centrismo, deplorato quando ci sono divergenze, confermato quando c’è consenso”. Franco Ferrari, coordinatore di Viandanti, introduce

Leggi tutto →

1 Marzo 2016
by Vittorio Sammarco
0 commenti

0 commenti

LE PARROCCHIE TERRENO DI SCONTRO?

1 Marzo 2016

Mario Adinolfi aveva scritto il 27 febbraio su La Croce un editoriale intitolato “Le ragioni di un No”, in cui aveva sostenuto c he il voto di fiducia sulle unioni civili era un attentato alla democrazia, e che dunque l’indicazione alle parrocchie di votare No al referendum istituzionale in autunno non era una ripicca ma una scelta coerente. E aveva intimato a Renzi di non recarsi nelle parrocchie, come il premier aveva invece già accennato (“Resti fuori dalle parrocchie; non può credere di assoggettare anche quelle”). Oggi Renzi replica: “Andrò nelle parrocchie a spiegare le riforme” (Unità). Un commento di Massimo Franco sul Corriere della Sera: “Nuovo tentativo di sabotare il governo con le adozioni”.

Leggi tutto →