MIGRANTI DIMENTICATI DALLA MAGGIORANZA GIALLO-ROSSA

| 0 comments

Claudio Tito su Repubblica parla dell’immigrazione e solleva una questione reale: “L’emergenza dimenticata dal governo” (Repubblica). Alex Zanotelli, “’Stiamo morendo’, l’urlo che arriva dai barconi” (Manifesto). Alessandra Ziniti, “Migranti. Così Italia e Malta li abbandonano ai libici” (Repubblica). Annalisa Camilli, “Quanti soldi diamo alla Libia per fermare i migranti?” (internazionale.it). Ne aveva parlato, proponendo un suo piano, giorni fa Marco Minniti in un’intervista al Foglio: “Ora al Pd serve un piano sull’immigrazione”; ma oggi Il Foglio annota: “La rimozione di Marco Minniti da parte del Pd”. La posizione di Minniti è di non chiudere gli occhi di fronte ai rischi di nuovi sbarchi incontrollati e di avere il coraggio di un vero piano che coniughi sicurezza e umanità. Marcello Sorgi lancia l’allarme: “La miscela esplosiva sbarchi-Covid” (La Stampa). Altri nel Pd hanno una linea più radicale: Matteo Orfini, “Soldi alla Libia. Così il Pd tradisce la storia delle sinistra” (intervista a Il Riformista). Se il Pd tace, chi deve per forza muoversi è il ministro dell’Interno, come riferisce Fiorenza Sarzanini, “Lamorgese: dobbiamo fermare i flussi dalla Tunisia” (Corriere); sì perché ora è anche dalla Tunisia che vengono i migranti: Domenico Quirico, “Il sogno tradito di Tunisi” (La Stampa). Intanto, Maurizio Ambrosini torna a ripetere che “E’ ora di riformare i decreti sicurezza” (welforum.it).

 

 

 

 

 

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Required fields are marked *.