LA CRISI CON “C” MAIUSCOLA. La messa in guardia di Luigino Bruni, e le sue proposte

| 0 comments

In un editoriale pubblicato il 2 settembre da “Avvenire” (Rispondere alla vera crisi) l’economista, vicino ai Focolarini, Luigino Bruni spiegache non stiamo uscendo da questa crisi perché la sottovalutiamo. Scrive: “Restiamo – istituzioni e cittadini – a guardare, a stupirci dei dati e dei fatti, a sperare di essere vicini alla fine del tunnel e che si riparta, senza avere né una lettura profonda e condivisa di quanto sta accadendo, né quindi alcuna proposta sistemica, strutturale, ed efficace”. Per Bruni la domanda chiave è “da dove nascerà l’occupazione per ripartire?”. Su questo avanza alcune proposte.

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Required fields are marked *.