AGGIORNAMENTO SOCIALI: sulla possibilità di ridurre le diseguaglianze sociali -. KOINONIA: l’Amazzonia, storia, problemi e speranze – ADISTA: documenti sulla difficile situazione del Perù (e dell’America latina) – IL REGNO: una riforma della Chiesa a partire dal centro della fede

| 0 comments

In occasione dei 70 anni di Aggiornamenti sociali, Papa Francesco ha ricevuto in udienza la “comunità” che compone e accompagna, a Milano e a Palermo, la redazione della rivista, accompagnata dal direttore emerito p. Bartolomeo Sorge e dal superiore provinciale dei gesuiti p. Gianfranco Matarazzo. Il direttore, p. Giacomo Costa, ha rivolto il saluto al Papa ripercorrendo la storia della rivista; e il Papa ha risposto a braccio con un caloroso saluto e incoraggiamento. Ne parla il fascicolo di gennaio 2020 della rivista che vi aggiunge, tra l’altro, interessanti saggi sull’intelligenza artificiale e un’intervista all’economista Piketty su “Capitale e ideologia” e sulla possibilità di ridurre le diseguaglianze sociali. Da segnalare anche l’articolo di Alberto Ratti su “Giuseppe Toniolo, un’anima per l’economia”.

L’Amazzonia, con la sua storia, i suoi problemi e le sue speranze, è al centro del numero di novembre 2019 del mensile Koinonia, diretto da Renato Scianò (Pistoia). L’occasione, stimolata dal sinodo Panamazzonico svoltosi a fine 2019. Il fascicolo della rivista raccoglie i vari contributi emersi, da Frei Betto a Vittorio Bellavite. Molti altri interventi (Giancarla Codrignani, Domenico Gallo, Valerio Gigante, Daniele Garota, Mariano Borgognoni, Sara Rivedi Pasqui, Luisa Piazza …) rendono la rivista ricchissima di informazioni e di stimoli (a riflettere e…ad operare!).

Gustavo Gutierrez o.p., uno dei padri fondatori e dei testimoni e protagonisti della teologia della liberazione, ha ricevuto dall’università Ricardo Palma, in Perù, una meritatissima laurea honoris causa. Come si può leggere su Adista–documenti (n 5/2020) nell’occasione dell’11 dicembre scorso, Gutierrez ha tenuto un discorso di ringraziamento in cui si sofferma sulla difficile situazione del Perù (e dell’America latina) richiamando tutti alla necessità (e possibilità) di un impegno intenso e generoso che sappia aprire ad un futuro migliore per il Paese e per il Continente. E il grande (e coraggioso) teologo conclude: “non dimentichiamoci che il futuro non arriva dal nulla, ma si forgia con le mani, con la mente e con il cuore”!

Oltre alle consuete notizie e riflessioni, documenti e dibattiti, i fascicoli de Il Regno ospitano spesso veri documenti e studi originali di grande interesse. Così sul numero 22/2019 è ospitato lo studio del mese dedicato a “Nuovo umanesimo: lo stile cristiano” di Christoph Theobald. Prendendo sul serio (giustamente) l’invito di Papa Francesco “a una riforma della Chiesa a partire dal centro della fede”, Theobald esprime la speranza e alcune linee-guida per sognare e anche costruire un nuovo umanesimo ricco di cultura e di attenzione al quotidiano, nella prospettiva di superare la crisi antropologica in cui viviamo. È una riflessione non facile, ma affascinante e necessaria…che potrà dare frutti importanti!

A. bert.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Required fields are marked *.