DEROGA AI BREVETTI, UNA LETTERA. DRAGHI, LO STATO E IL MERCATO

| 0 comments

R.Bindi, N. Dentico e S. Garattini scrivono a Draghi: “Tutto quello che è necessario per la salute delle persone” (Avvenire). Silvio Garattini, “Non è grave ritardare i vaccini, la vera sfida è produrli” (Repubblica). Sabino Cassese, “La lotta alla pandemia è competenza dello Stato” (Corriere della sera). DISCONTINUITA’ CONTE-DRAGHI: Alessandro Campi è perplesso: “Il cambio di marcia non più rinviabile” (Messaggero). Rispondono bene Lina Palmerini, “Il ritorno di Conte e il segno della discontinuità” (Sole 24 ore), e Marcello Sorgi, “Lo sguardo alle emergenze di domani” (La Stampa). DRAGHI, LO STATO E IL MERCATO: Claudio Cerasa, “Lo Stato ‘buono’ di Draghi” (Foglio). Non così la pensano Gad Lerner, “Draghi restauratore sulle macerie dei partiti” (Il Fatto), Marco Bersani, “Torna l’austerità espansiva” (Manifesto) e Yanis Varoufakis, “Draghi farà l’austerity come chiede la Germania” (Il Fatto). Dice Marcello Clarich: “La politica industriale di Draghi? Più mercato e meno Stato” (Milano Finanza). Dice però Alessandro Penati, “Draghi vuole proteggere i lavoratori non le imprese zombie” (Domani). Il timore di Piero Ignazi; “La relazione speciale di del governo con la Lega” (Domani). Per Giuseppe De Rita “Serve un’idea di sviluppo per un’Italia in letargo” (intervista a Il Dubbio).

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Required fields are marked *.