“Cara Costituzione, ti scrivo”: il card. Zuppi “dialoga” con la Carta fondamentale

| 0 comments

“Cara Costituzione, ascoltando te già sto meglio perché mi trasmetti tanta fiducia e tanta serietà per la nostra casa comune. Se ce ne è poca anch’io devo fare la mia parte! Proprio come tu vuoi”. Così conclude la sua Lettera alla Costituzione, il cardinale vescovo di Bologna, Matteo Zuppi, in un testo affettuoso, simpatico e ricco di spunti pastorali e civili. Che la comunità ecclesiale intera (non solo della sua diocesi) potrebbe prendere come base di partenza per un cammino di ricostruzione del Paese.

Scarica qui il documento Gennaio 2021 Zuppi – Lettera alla Costituzione (1)

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Required fields are marked *.