ITALIA PIÙ PRECARIA E DISEGUALE, E LE DIFFICOLTÀ A CAMBIARE ROTTA

| 0 comments

Matteo Marcelli, “Povertà, c’è mezza Italia in bilico” (Avvenire). Nadia Urbinati, “Quanti sono i nostri Sud” (Repubblica). Stefano Allievi, “Italia, sei al sottosviluppo” (intervista alla Gazzetta del Mezzogiorno). Pavolini, Rosina, Saraceno, “I nidi della disuguaglianza” (Repubblica). Eugenio Occorsio, “Se le culle restano vuote, Italia a picco. In trent’anni il Pil giù del 20%” (Corriere). Stefano Mancuso, “In Italia formiamo ottimi scienziati, condannati poi al precariato” (intervista al Sole 24 ore). LE DIFFICOLTÀ A CAMBIARE ROTTA: Sabino Cassese, “Le riforme senza costi (che ancora non si fanno)” (Corriere). Daniele Manca, “Il mistero delle riforme che non costano e che nessuno fa” (Corriere). Federico Fubini, “E’ ancora tutto un tamponare falle” (Corriere). Laura Pennacchi, “Senza i progetti i fondi europei sono lettera morta” (Manifesto). Carlo Cottarelli, “L’incertezza schiaccia la crescita” (La Stampa). Giuseppe Tesauro, “Il Paese che trascura lo stato di diritto” (Mattino). Marcello Messori, “Dobbiamo riorganizzare i processi. E’ la fine della crescita trainata dall’export” (intervista all’Avvenire). Pierluigi Ciocca, “Lo Stato spenda di più e meglio” (intervista a Italia Oggi). Paolo Cacciari, “L’Italia sta distruggendo il suo capitale naturale” (il Fatto). Tommaso Nannicini, “Un errore Cig onerosa e blocco licenziamenti” (intervista al Sole 24 ore). Giampiero Falasca, “Tenere il divieto di licenziamento può avere un effetto valanga” (Sole 24 ore).

 

 

 

 

 

 

 

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Required fields are marked *.