SMARRIMENTO PD

| 0 comments

Roberto Esposito, “Pd, è meglio la separazione consensuale” (Repubblica). Tommaso Ciriaco, “Ormai due partiti in uno. I renziani senza candidato, si sfila anche Delrio” (Repubblica). Due partiti è anche l’idea di Franco Monaco (già espressa un anno fa), “I 5stelle e il Pd, due enigmi speculari” (Il Fatto).  Guido Crainz, “Pd, prove tecniche di scomparsa” (Repubblica). Matteo Orfini, “Martina fermi il congresso. Il Pd non deve continuare questa inutile rissa sui nomi” (intervista a La Stampa). Maurizio Martina, “Il Pd stia con i deboli. Non si estinguerà” (intervista al Corriere della sera). Giuseppe Provenzano, “Il congresso e un’idea di opposizione” (intervista al Manifesto). Roberto Giachetti, “L’ultimo digiuno. ‘O si fa il congresso o si muore’” (intervista a Il Tempo). Antonello Giacomelli (Pd), “Perché il Pd non deve avere fretta a fare il congresso” (Foglio). Antonio Polito, “La sinistra che ignora i deboli” (Corriere della sera). Mauro Calise, “Pd, i leader di un partito invisibile” (Mattino). Stefano Folli, “Pd prigioniero delle manovre di palazzo” (Repubblica). Roberto D’Alimonte, “Ecco perché la sinistra è in crisi” (Sole 24 ore). Claudio Cerasa, “La gran cialtronata di sciogliere il Pd” (Foglio). Franco Monaco, “Quando la politica sfida la logica” (Huffington post). Gianni Pittella, “Serve una grande lista da Macron a Tsipras” (intervista a Il Dubbio). “Ma il Pd serve ancora? Rispondono i millennials della Direzione del Pd” (Foglio). Giulio Sapelli, “Il Pd è morto” (intervista a Italia oggi). Claudio Velardi, “Prendete uno come Marco Bentivogli e affidategli il Pd” (Italia Oggi).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Lascia un commento

Required fields are marked *.