SULLA ‘LAUDATO SI’”, I RIFUGIATI, IL DIALOGO, BOSE. E QUATTRO RIFLESSIONI

| 0 comments

Presentato il Documento “In cammino per la cura della casa comune”, diffuso per il quinto anniversario dell’Enciclica “Laudato si’” ed elaborato dal Tavolo Interdicasteriale della Santa Sede sull’ecologia integrale. Scopo: offrire un orientamento all’agire dei cattolici, ma non solo, ed interpellare ogni cristiano ad una sana relazione con il Creato. Qui una sintesi di Isabella Piro (Vatican News). RIFUGIATI: Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento, interviene per la Giornata mondiale del Rifugiato del 20 giugno: “L’Ue pensi di più a accoglienza e integrazione“. DIALOGO INTERRELIGIOSO: Mimmo Muolo, “Debutta la teologia interconfessionale” (Avvenire). Stefano Ceccanti replica a Salvini sulla moschea a Pisa (Domani d’Italia.eu). ANCORA SU BOSE: Andrea Grillo, “Un’epiclesi per Bose” (come se non). Ghislain Lafont, “Un conflitto fra Santi” (munera.it). Andrea Lebra, “Bose, non riesco a capire”. RIFLESSIONI: Paolo Ricca, “Autorità della Chiesa, autorità della coscienza” (Riforma, a partire dal ‘caso Bose’). Joseph Lobo sj, “La priorità è il bisognoso non la nazione o il mio popolo” (Avvenire, da La Civiltà cattolica). Christhope Henning, “Le radici millenarie del clericalismo” (La Croix). Giuseppe Bonfrate, “Contemplare prima di capire” (Osservatore Romano).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Required fields are marked *.