AUTONOMIE DIFFERENZIATE, REFERENDUM PROPOSITIVO. LA COSTITUZIONE BALLA

| 0 comments

Sul tema delle autonomie regionali (mentre Diodato Perone sul Messaggero scrive: “Conte smonta l’autonomia, decidono le camere”) crescono le valutazioni differenti. Il Manifesto pubblica una lettera al presidente Mattarella a firma dello storico Piero Bevilacqua: “Caro presidente, il suo silenzio, la nostra solitudine”. Il filosofo Eugenio Mazzarella, già preside della Facoltà di Filosofia alla Federico II di Napoli e autore tempo fa di un appello sottoscritto anche da Francesco P. Casavola, interviene sul Mattino: “La coscienza nazionale non può essere regionalizzata”. Sul Mattino anche un articolo di Marco Esposito: “Il piano secessionista”. La voce.info pubblica un articolo di Francesco Armillei: “Italia, il paese più frammentato d’Europa”. Sul Corriere una nota di Marco Demarco: “Le sorprese e i paradossi del dualismo Nord-Sud”. Stefano Ceccanti ritorna sul tema in un’intervista a lapresse.it: “Sbagliato affrontare la questione autonomie regione per regione. C’è un rischio secessionistico”. REFERENDUM PROPOSITIVI: Il Sole 24 ore pubblica due interventi; più critico quello di Sabino Cassese: “Così il Parlamento passa in secondo piano. Attenzione”; più positivo Valerio Onida: “Bene lo strumento, ma servono limiti espliciti”. Qui il dossier sul tema del Pd della camera dei deputati e una tabella con la proposta di legge e gli emendamenti fin qui votati.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Lascia un commento

Required fields are marked *.