FRANCESCO: LE PERSONE OMOSESSUALI HANNO DIRITTO A UNA FAMIGLIA

| 1 Comment

La notizia data dall’Ansa ieri sulle parole del papa nel filmato proiettato al Festival del cinema di Roma: “Il papa apre alle unioni civili” (con una chiosa di Ceccanti). Oggi sulla stampa: Luciano Moia, “Accoglienza e rispetto verso le persone gay. Mai confusione tra matrimonio e ‘unioni’” (avvenire). Lucia Capuzzi, “Francesco: le persone omosessuali hanno diritto a essere una famiglia” (Avvenire). Franca Giansoldati, “Famiglie gay, perché no? La svolta di Francesco” (Messaggero). Carlo Marroni, “Il papa e la svolta sulle unioni degli omosessuali” (Sole 24 ore). Mons. Marcello Semeraro, “Basta rigidità. Così si sostiene e accompagna ogni persona” (intervista al Corriere). Mons. Edoardo Menichelli, “Il matrimonio resta quello tra un uomo e una donna” (intervista al Corriere). Vito Mancuso, “Nel nome del prossimo” (Repubblica). Gianni Vattimo, “Questo è il nuovo cristianesimo. Superati limiti antichi e illogici” (La Stampa). Michela Marzano, “La rivoluzione dell’amore” (La Stampa). Lucetta Scaraffia, “Una svolta libera e coraggiosa che pone il tema della genitorialità” (La Stampa). Alberto Melloni, “Il papa riporta l’amore alla dimensione evangelica” (Domani). Massimo Introvigne, “Un’apertura contro le spinte conservatrici” (Mattino).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

One Comment

  1. Ha detto Papa Francesco: “Le persone omosessuali hanno il diritto di essere in una famiglia. Sono figli di Dio e hanno diritto a una famiglia. Nessuno dovrebbe essere estromesso o reso infelice per questo. Ciò che dobbiamo creare è una legge sulle unioni civili. In questo modo sono coperti legalmente”.
    Per il Papa non deve essere stato facile pronunciarle e prima ancora concepirle. Ma l’averlo fatto denota apertura mentale, coraggio personale, discernimento spirituale e capacità di profezia. Si tratta infatti di leggere i “segni dei tempi”, come esorta il Vangelo.
    A quanti criticano il Papa per le sue affermazioni è bene ricordare che Lui parla al mondo e non solo all’Italia. E, dato che parla di una legge sulle “unioni civili” va anche ricordato che in Italia è in vigore la “Legge 26 maggio 2016 n, 76: Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze” che non è smentita da nessuno.

Lascia un commento

Required fields are marked *.