PRIMA DEL COVID19: JESUS: la Gomorra dei caporali – IL GALLO: l’Europa tra realismo e utopia – DIALOGHI: Libertà religiosa vo’ cercando – IL FOGLIO: La gentilezza è rivoluzionaria

| 0 comments

Il fascicolo n. 2/2020 della rivista Jesus (il bel mensile di cultura, teologia e attualità civile e religiosa diretto da Antonio Rizzolo per le edizioni Periodici San Paolo) ospita tra molte notizie e riflessioni interessanti un ampio reportage dalla Puglia sulla “Gomorra dei caporali”. Federica Tourn denuncia la condizione inaccettabile in cui vivono nella Capitanata migliaia di lavoratori africani del settore agricolo; e racconta come la Chiesa locale, le associazioni e i comuni tentino, a fatica, di organizzare l’accoglienza e difendere i loro diritti. E Vittoria Prisciandaro illustra l’incontro (19/23 febbraio a Bari) di un folto gruppo di vescovi cattolici che reggono comunità diversissime tra loro, ma tutte affacciate sul Mediterraneo. Un incontro “sull’annuncio del Vangelo, ma anche su pace, libertà religiosa, diritto alla mobilità, diseguaglianze, accesso alle risorse…”. Suggestivo e affascinante, inoltre, il servizio di Piero Pisarra che illustra la storia di uno straordinario polittico di Hubert e Jan Van Eyke incentrato sull’Agnello Mistico e la Fontana della Vita. Un’opera d’arte che è un vero capolavoro di teologia per illustrare il sacrificio di Cristo e la Città di Dio.

“Non si sa con certezza da dove venga il nome di Europa”. Così Vito Capano apre il suo articolo su “Europa tra realismo e utopia” pubblicato su Il Gallo di febbraio. Ma, nonostante che oggi l’idea di Europa viva una crisi difficile, ed essa appaia quasi come una preda ideale degli USA di Trump (o magari anche della Russia o della Cina…), l’Europa ha grandi possibilità di sviluppo: solo, però, se saprà essere unita, coordinata e capace di un progetto culturale, sociale ed economico globale e condiviso… “E’ la battaglia per una Repubblica federale europea”, scrive e argomenta Vito Capano!

“Libertà religiosa vo’ cercando” è il titolo, stimolante e quasi provocatorio, del fascicolo di dicembre 2019 della rivista Dialoghi, il trimestrale di cultura promosso dall’Azione Cattolica italiana in collaborazione con gli Istituti “Vittorio Bachelet”, “Paolo VI” e “Giuseppe Toniolo”. Il dossier, curato da Giuseppe Dalla Torre, offre un articolato sguardo alle situazioni dei vari continenti e rileva come siano varie e diffuse le cause che rendono difficile, e talora impraticabile, un’autentica libertà religiosa: secolarismi, fanatismi, ignoranza, violenze, radicalismi… Difficile, sì, ma tanto più necessaria, è la ricerca di una vera libertà religiosa, come spiegano, tra gli altri, Giacomo Canobbio, Daniela Bianchini, Manuel Ganarin. Molto bello anche il ricordo che il rosminiano Umberto Muratore offre di Clemente Riva, vescovo figlio ed interprete del Concilio Vaticano II.

A proposito del “movimento delle sardine” Enrico Peyretti scrive su Il foglio (n 468) un commento dal titolo “La gentilezza è rivoluzionaria”: “Il fenomeno delle sardine – scrive – ci fa sperare nuovamente che sia archiviata l’arcaica illusione dell’efficacia della violenza… La parola e la proposta, non il colpo, è il metodo adottato, che tuttavia non intende permettere all’élite di arroccarsi nel palazzo”.

a.   bert.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Required fields are marked *.