CIAO, VESCOVO LORENZO

| 0 comments

La sera del 3 agosto è morto a 85 anni don Lorenzo Chiarinelli, vescovo emerito di Viterbo, già assistente della Fuci e del Meic.Una vegli di preghiera si è tenuta nella cattedrale di Rieti la sera del 4 agosto (qui l’omelia del vescovo Domenico Pompili). I funerali si tengono il 5 agosto, alle 11,  nella piazza antistante il duomo di Rieti Chiarinelli sarà sepolto a Viterbo. Stefano Ceccanti ha segnalato un articolo che scrisse su di lui, sul Regno, nel 2012, Luigi Accattoli, che gli fu amico per quasi tutto l’arco della vita (“Il vescovo Chiarinelli e l’elogio della libertà”). La Fuci, a sua volta, propone di ricordare mons. Chiarinelli con le parole che Accattoli gli ha dedicato oggi sul suo blog (“Lorenzo Chiarinelli, civetta che vede nella notte”). Scrive la presidenza del Meic: “Lorenzo Chiarinelli è stato un prete davvero amico dei laici. Uno di quei preti che guidano con l’esempio prima che con la dottrina, che credono con la vita prima che con il catechismo, che ascoltano con il cuore prima di parlare con le labbra. Siamo grati al Signore per la sua testimonianza di sacerdote e vescovo che ha tenuto stretta tra le mani la bussola del Concilio e ha onorato il Vangelo col cuore e con la mente”. La rete c3dem si unisce nell’affetto e nella gratitudine per don Lorenzo.

 

 

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Required fields are marked *.