APPUNTI DI CULTURA E POLITICA: commedia e crisi politica – OREUNDICI: bambini e spiritualità -IL REGNO: c’è una nuova “questione cattolica”? – LA CIVILTA’ CATTOLICA: “è giunto il momento di recuperare la parte creativa della rivista”

| 0 comments

“Sopravviverà il Pd a Conte e a Renzi? Commedia e crisi politica”: se lo chiede Giuseppe Tognon sul numero 6/2019 di Appunti di cultura e politica, la rivista che dal 2002 è pubblicata a cura di “Città dell’uomo”, l’associazione fondata da Giuseppe Lazzati; e tuttora la rivista è voce autorevole e “positiva” (cioè non solo polemica e nostalgica, come altri…) del mondo cattolico-democratico. Sullo stesso fascicolo, ad esempio, Giannino Piana ricorda con commozione “Zaccagnini, la mitezza della politica”, prendendo lo spunto dalla pubblicazione del recente libro pubblicato da Studium: Le radici della speranza. Lettere scelte di un credente prestato alla politica. Enzo Romeo si sofferma sul recente Sinodo sull’Amazzonia, svoltosi a Roma in ottobre e orientato a scoprire e realizzare la salvaguardia e lo sviluppo (ambientale, umano e religioso) del “polmone verde” dell’America Latina.

È dedicato ad un tema che può sembrare ingenuo, ma è affascinante, “Bambini e spiritualità”, il fascicolo di dicembre 2019 di Oreundici, la rivista mensile “per la crescita umana e spirituale nel quotidiano”, promossa da un’associazione nata una trentina di anni fa per iniziativa di un gruppo di persone che si incontravano alla Messa celebrata da don Mario De Maio. Il quale apre questo numero con un editoriale intitolato: “Cari amici, qual è il nostro sogno sui bambini che aiutiamo a crescere? Sappiamo ascoltarli e accoglierli?”. Ricca come sempre di riflessioni stimolanti, la rivista offre poi un’approfondita riflessione di don Carlo Molari sul Natale, in cui si sottolinea che anche oggi, alla scuola di Gesù, può nascere un uomo nuovo, rinnovato nella fede e nell’amore.

C’è una nuova “questione cattolica”? L’articolo d’apertura del fascicolo n 20 /2019 de Il Regno dice di sì. E Gianfranco Brunelli spiega che la stagione politica attuale presenta molti aspetti “inediti” (ad esempio cita il cardinale Ruini ipotizzando una sua “apertura” alla destra di Matteo Salvini). Brunelli auspica comunque che la Chiesa chiami a raccolta tutte le coscienze, innanzitutto quelle dei credenti, invitandoli ad una nuova stagione di responsabilità personale intorno ad alcuni valori condivisi. Molte altre notizie, riflessioni e documenti, arricchiscono come di consueto il fascicolo de Il Regno; in particolare interessante la riflessione sui cambiamenti in Germania a seguito del crollo del muro di Berlino, avvenuto trent’anni fa.

Con il fascicolo 4069, datato 4/18 gennaio 2020, La Civiltà Cattolica compie 170 anni! L’editoriale ricorda l’impegno, le difficoltà e le speranze di tanti anni (in cui ci sono state due guerre mondiali, il Concilio Vaticano II, si sono conclusi 11 pontificati) e soggiunge: “è giunto il momento di recuperare la parte creativa della rivista, parte integrante della sua ispirazione originaria”. Ed ecco la citazione di Papa Francesco che per l’occasione ha scritto tra l’altro “continuate a vivere la dinamica tra vita e pensiero con occhi che ascoltano, sapendo che la civiltà cattolica è quella del buon samaritano”.

(a.bert.)

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un commento

Required fields are marked *.