18 settembre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

CONSIP, BANCHE, 5 STELLE, PD E SINISTRA, IUS SOLI

18 settembre 2017

Vladimiro Zagrebelsky, “L’etica della Repubblica nel caso Consip” (La Stampa). Claudio Cerasa, “La repubblica giudiziaria che nessuno vuol vedere” (Il Foglio). Massimo Adinolfi, “La politica debole e le procure forti. Dieci anni di governi tenuti in scacco” (Il Mattino). Marco Lillo, “Tutto quello che dice Renzi è falso” (Il Fatto). BANCHE – Romano Prodi, “Il caso banche. La Commissione che farà solo male al Paese” (Messaggero). 5 STELLE – Mauro Calise, “Da ‘grillini’ a ‘demaini’. La polveriere 5 Stelle” (Il Mattino). Ilvo Diamanti, “La Lega oltre Bossi e la Padania” (Repubblica). Maria Elena Boschi, “Le città sono nella trappola del populismo a 5 stelle” (intervista al Secolo XIX). PD E SINISTRA – Claudio Magris, “Quei malaccorti sfidanti a sinistra” (Corriere della sera). Maria Teresa Meli, “L’offerta dem a Pisapia per sganciarlo da Mdp” (Corriere). Piero Ignazi, “Il declino strategico della sinistra” (Repubblica). Monica Guerzoni, “Lo show di Prodi e Letta: ‘Matteo stai sereno’” (Corriere). IUS SOLI – Virginia Piccolillo, “Minniti e ravasi: sì allo ius soli” (Corriere). Marco Tarquinio, “Ius culturae, diamo una legge a presente e futuro” (Avvenire). L’Appello “Insegnanti per la cittadinanza”.

Leggi tutto →

12 settembre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

IL PAPA IN AEREO SUI MIGRANTI E SUL CLIMA

12 settembre 2017

Il testo integrale della conferenza stampa di papa Francesco durante il volo di ritorno dalla Colombia. La versione di Paolo Rodari su Repubblica: “Il papa e il clima che cambia: ‘Chi lo nega è uno stupido’”. Quella di Gian Guido Vecchi sul Corriere della Sera: “Il papa e i migranti: ‘Giusto chiedersi quanto posto c’è’” (con un commento di Aldo Cazzullo: “Una lezione di realismo”). Quella di Andrea Tornielli su La Stampa: “’L’Italia apre il cuore ai migranti. Per accoglierli e integrarli serve la virtù della prudenza’”. E quella di Fabrizio D’Esposito su Il Fatto: “Così Francesco ha ordinato di sostenere Minniti”.  Un breve commento di Stefano Ceccanti sul suo blog: “Il papa non ha cambiato linea”.

Leggi tutto →

12 settembre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

SE ANCHE IL “CORRIERE DELLA SERA” ….

12 settembre 2017

“Violentata ragazza finlandese. Ha il permesso di rifugiato”. Titola così il Corriere della Sera, in prima pagina, con molta evidenza. Sarebbe già scorretto dare risalto, nel titolo, al fatto che l’autore dello stupro è un cittadino straniero. Ma addirittura collegare, nel titolo, e per di più in prima pagina, lo stupro al fatto che l’autore abbia un permesso di soggiorno di rifugiato sembra davvero insensato. Perché il messaggio che si manda non è solo che il reato è più disonorevole perché commesso da chi ha ricevuto protezione da parte del Paese in cui ora vive (su questo si può anche essere d’accordo). Ma il messaggio è, piuttosto, che non ci si può fidare dei rifugiati, e che i permessi di soggiorno sarebbe meglio non darli. Non è davvero buon giornalismo.

Leggi tutto →

8 settembre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

FERMARE GLI SBARCHI NON BASTA

8 settembre 2017

Carlotta Sami (Unhcr), “La situazione è drammatica. Fermare gli sbarchi non basta” (intervista al Manifesto). Su Repubblica: “Emma Bonino: ‘Così l’Italia s’è messa in un pasticcio’”. La denuncia di Medecin Sans Frontieres: Daniela Fassini, “Msf: atrocità in Libia” (Avvenire); Alessandra Ziniti, “Dossier Msf a Bruxelles: orrore nei campi libici” (Repubblica). Tommaso Di Francesco sul Manifesto: “Un urlo contro la complicità”. Francesca Schianchi su La Stampa riporta una proposta del viceministro degli Esteri Mario Giro: “L’Italia: i campi in Libia sotto il controllo delle Ong”. Un reportage di Francesca Mannocchi su Pagina 99: “A Tripoli dove regna un governo fantasma”. Il reportage di Fabrizio Gatti sull’Espresso: “’Volete che fermiamo i traffici? Pagateci. La partita dei migranti si gioca sui soldi”. Una testimonianza di Marta Bellingreri sulla società civili libica che reagisce: “Libia, Zuwara, la città che ha detto basta alle morti in mare” (Openmigration). L’intervista del Corriere della Sera a Antonio Tajani: “Migranti, la scelta della Corte UE porterà alla riforma di Dublino”. L’editoriale di Leonardo Becchetti su sovranisti e razzisti: “La cattiva strada” (Avvenire). Una riflessione di Nadia Urbinati: “La sfida delle società multietniche: conciliare inclusione sicurezza” (Repubblica). Un editoriale di suor STUPRI. Eugenia Bonetti su Avvenire dopo lo stupro a Rimini: “Gli ignorati stupri”.

Leggi tutto →

5 settembre 2017
by Forcesi
0 commenti

0 commenti

L’INFERNO LIBICO E LE NUOVE ROTTE DEI MIGRANTI

5 settembre 2017

Nello Scavo su Avvenire: “Ecco l’inferno libico”. Alessandra Ziniti su Repubblica: “Le nuove rotte dei migranti”. Giuseppe Lo Prete, “Immigrati, la nuova rotta passa per il Marocco” (Il Fatto). Niccolò Zancan,In fuga attraverso il mar Nero. Ora i profughi sbarcano in Romania” (La Stampa). Lucia Abellan, “La lezione dei migranti” (El Pais – Repubblica).

Leggi tutto →

2 settembre 2017
by Forcesi
1 Commento

1 Commento

LA LINEA MINNITI

2 settembre 2017

Sulla figura, e la politica, di Minniti si discute molto, da un mese e più. Oggi sull’Huffington Post Franco Monaco torna a esprimere qualche dubbio sulla rigidità del senso dello Stato del ministro come di altri ex-Pci (“Minniti e il partito unico”). Dopo due interviste, ieri, abbastanza severe, una di Massimo Cacciari (“Il dovere della sinistra è reagire a tutte le bugie della destra”) e una del vescovo di Bologna Matteo Zuppi (“Dalla politica ci aspettiamo che fermi la guerra tra i poveri, non che attacchi i profughi”), la Repubblica pubblica oggi un editoriale di Giancarlo Bosetti che sostiene il realismo di Minniti (“Come zittire la lingua indecente del razzismo”). Viceversa il Manifesto di un paio di giorni fa ha pubblicato due articoli assai duri: Alex Zanotelli, “Per razzismo e linea Minniti saremo giudicati dalla storia”, e Tommaso Di Francesco, “Lo stile coloniale di Minniti”. Claudio Cerasa, dal canto suo, ricava dal duro dibattito politico sui migranti l’idea che oggi si confrontino due sinistre, quella dei diritti e quella dei doveri, e sostiene che la legalità sia l’unica forma dell’umanità: “La percezione della sinistra nello scontro tra diritti e doveri” (Foglio). Ma resta, tutto intero, il dramma dei migranti ora respinti o intrappolati in Libia: “Le guardie libiche ci uccidono e ci gettano in una buca” (reportage di Vita). Minniti, intanto, ora lavora a migliorare accoglienza e integrazione di chi c’è; Francesco Grignetti su La Stampa riferisce: “Il piano Minniti: tocca alle regioni integrare i profughi”; Marcello Sorgi vede le difficoltà: “Una sfida al muro dei pregiudizi”.

Leggi tutto →